Categorie
beginner couloir ice climbing

vajo dei Colori

gruppo Carega 2259m

Piccole Dolomiti (Vi)

Bel canale, non difficile ma dal discreto sviluppo e qualche passaggio tecnico su misto (almeno nelle condizioni trovate).
Se lo si abbina alla salita a Cima Carega 2259m dopo la Bocchetta Mosca ne esce un itinerario grandioso ed a ragione un classico delle Piccole Dolomiti.


Apritori:

, ,

Difficoltà:

Obbligatorio:

, ,

Sviluppo:

Quota:

,

Esposizione:

,

Ubicazione:

,

Tipo terreno:

,

Bellezza:


Accesso:

Al rifugio Campogrosso 1464m parcheggiare, se la strada fosse chiusa meglio salire in circa 1 ora il ripido sentiero delle Mole (143A) parcheggiando presso il tornante prima del rifugio La Guardia (1099m).

Imboccare il 157 che in falsopiano e con lungo giro traversa prima la Pra degli Angeli e poi il Boale dei Fondi (discesa classica). 
Alla sella dei Cotorni imboccare il sentiero 158 che in breve immette nel vajo vero e proprio.


Schizzo:

da: VAJI invernali di Tarcisio Bello, Zevola,Tre Croci,Plische,Carega. 2011. ISBN:9788875261047

Relazione salita:

Partenza con pendenza sui 30-40°. Con poco innevamento si aggirano facilmente grossi massi.
Dopo circa 50m di dislivello si arriva ad un bivio, tenere l’impluvio a SX perché a DX si prende il Vajo Camosci. Dopo qualche altro grosso masso la pendenza aumenta a 45° fino ad arrivare ad un altro bivio ove una freccia rossa sbiadita indica la destra.
Il vajo pian piano si chiude a camino fino a quando si intravede l’unico vero sbarramento naturale fatto da un salto di roccia di circa 8/10m ( in anni nevosi diventa un piano inclinato di neve a 60°).
Con scarso innevamento, poco prima sulla dx prendere un canalino che porta all’attacco di un tratto attrezzato (sepolto da neve in caso di forte innevamento).
Utilizzare i fittoni per far sicura e proteggersi nel breve tratto di 20m di arrampicata di III.
Dopo questo tratto quasi verticale su roccia, c’è un lungo traverso di 30m (possibile proteggersi con altri pioli) che ci riporta sull’impluvio nevoso.
Solitamente da qui in poi si trova tutto coperto con pendenze sui 50-55° e un paio di salti più ripidi.
Il vajo termina a Bocchetta Mosca 2029m.
Tot: 3/5 ore a seconda innevamento e velocità progressione.

Ripetizione:

del 06/01/2007 compagno: Marco Bulgarelli


Cartina:


Discesa:

  • classica per il boale dei Fondi
  • volendo dare più sviluppo anche per il Pra degli Angeli

Note:

  • Macchina fotografica dimenticata, tutte le foto sono con un cellulare che nel 2007 permetteva ben poco.
  • Ricordo aver percorso tutto il vajo senza ramponi dato l’innevamento esiguo ma ottimamente trasformato, meglio però averli al seguito ed usarli al primo dubbio, soprattutto in discesa spesso con placche ghiacciate.
  • Caldamente consigliato salire a cima Carega dopo la fine del vajo. Aggiungere 1 o 2 ore alla gita a seconda dell’innevamento e progressione.

GPS:

Total distance: 14950 m
Max elevation: 2094 m
Min elevation: 1486 m
Total climbing: 1891 m
Total descent: -1937 m
Total time: 06:10:52
Download file: Wikiloc-vajo.dei.colori.gpx

Bibliografia:


Ritieni utile la relazione?

Dona per lo sviluppo del sito e permettermi di togliere la pubblicità.
Grazie.

1€5€10€


Gallery


Ti potrebbero anche interessare:

Salite su roccia:

Salite su ghiaccio:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *