Categorie
0-999m Brentino Pala del Boral relazioni val d'Adige via sportiva

Vuoti d’Aria

Pala del Boral

Monte Cimo – Brentino (VR)

Apritori:

Beppe Vidali, Emanuele Perolo, 1999

 

Ogni tot uscite occorre dare libero sfogo a Claudio che ormai in mia compagnia ha dovuto abbandonare la sua naturale abitudine di: “duro, fatto bene e veloce”.

Io sono della scuola opposta: “ci si prova, insomma e lento”.

Su una via sportiva come questa ne esce una giornata goliardica dove tiro fuori la staffa al secondo fix e la tolgo solo all’ultimo tiro. Anche Ivan sembra accondiscendere a questa “giornata di sfogo” e come da migliori previsioni accendiamo la frontale solo in discesa, per un soffio.

Via molto appagante per chi ha il grado in libera, per me una mezza prova di forza. Il vicino “Spigolo IV Sole” me lo ricordo un grado secco più abbordabile.

Solito panino, birra e risate dalla Gigia 


Accesso:

P sulla strada nei pressi del cimitero di Brentino (occhio ai furti), percorrere la strada direzione S fino alla fine del vigneto e poi per traccia ripida verso W dapprima su ciotoli e poi nel bosco. Attenzione al raccordo con le Pale Basse (Mamma Olga) salire ancora e non traversare. Poco dopo si incontra una breve fascia rocciosa che si supera con 2 corde sul posto (terreno friabile, rimanere o vicini od al riparo fuori dalla verticale). Dopo 30/40 min si arriva al secondo raccordo alla base della Pala del Boral, a SX si accede al Sass de Mesdì mentre noi andiamo a DX traversando senza prendere quota alle varie vie del Boral.

Questa è la 11 ed attacca appena a sx dello Spigolo del IV Sole.

Tot 50 min / 1h


Relazione:

Difficoltà: 7a+ max (6b obbl)
Proteggibilità: S1+
Impegno: II
Sviluppo: 205 m
Tiri: 7
Attrezzatura: NDA,  12 rinvii
Esposizione: E -SE
Tipo di roccia: calcare
Periodo consigliato: primavera, autunno ed inverno
Tempo salita: circa 3.5h
Bellezza: ***
Apritori: Beppe Vidali, Emanuele Perolo, 1999
Riferimenti bibliografici: Arrampicare in Val d’Adige – Monte Cimo
Tra il lago e il fiume, 2007 | Coltri S., Vidali B.,
Monte Baldo Rock | Cristiano Pastorello, Eugenio Cipriani – Vers SUD 2014
Cartografia: Kompass, foglio 102, Lago di Garda – Monte Baldo, scala 1:50.000

Schizzo:

via Vuoti d’Aria da Monte Baldo Rock

Descrizione dei tiri:


Compagni:

Ivan de Iesu + Claudio Bassoli


Discesa:

  • Salire qualche metro fino a tracce di sentiero che poi con andamento verso N in falsopiano conducono allo scosceso boschetto che tramite qualche fissa e pianta riporta alla cengia basale alle pareti. Da qui a ritroso fino al P. Ore 1

GPS:


Visualizza mappa ingrandita


Note:


Bibliografia:


Altre vie nei dintorni:

Castel Presina 6 6 val d'Adige 42 42

Ritieni utile la mia relazione ?

Donazione 1€ per lo sviluppo del sito.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *