Categorie
0-999m Brentino relazioni Sass de Mesdì val d'Adige via sportiva

Capitani Coraggiosi – via del Babo

Sass de Mesdì

Monte Cimo – Brentino (VR)

 

Apritori:

via Capitani Coraggiosi : Alberto Rampini ed Andrea Gennari Daneri (AGD) nel 1987

via del Babo: Franco Coltri, N.Nardin, B.Zanini, A.Mangano  nel 1999

 

Propongo qui una classica combinazione di due vie. Partenza sui primi due tiri del Babo per poi traversare a dx e raccordarsi alla Capitani Coraggiosi. Ciò abbassa di un pò l’obbligatorio e soprattutto è da preferirsi quando i due tiri originali sono bagnati (sovente in mezze stagioni o dopo piogge).

La via regala movimenti su roccia da favola in un ambiente che di falesia ha solo la spittatura ed a volte neppure quella.

Chiunque possiede l’obbligatorio dovrebbe provare ad arrampicare una via del genere, sarete quasi sicuramente soli, visto che l’avvicinamento ormai esegue la vera selezione dei climber.


Accesso:

P sulla strada nei pressi del cimitero di Brentino, percorrere la strada direzione S fino alla fine del vigneto e poi per traccia ripida verso W dapprima su ciotoli e poi nel bosco. Attenzione al raccordo con le Pale Basse (Mamma Olga) salire ancora e non traversare. Poco dopo si incontra una breve fascia rocciosa che si supera con 2 corde sul posto (terreno friabile, rimanere o vicini od al riparo fuori dalla verticale). Dopo 30/40 min si arriva al secondo raccordo alla base della Pala del Boral, a SX si accede al Sass de Mesdì che tramite qualche sali e scendi adduce alla base

Tot 45 min / 1h


Schizzo:

-coming soon-


Relazione:

Difficoltà:6c max (6a+ obbl)
Proteggibilità:S1+
Impegno:II
Sviluppo:180 m
Tiri:6
Attrezzatura:NDA,  12 rinvii
Esposizione:E -SE
Tipo di roccia:splendido calcare
Periodo consigliato:primavera ed autunno
Tempo salita:circa 4h
Bellezza:*****
Apritori:S.Coltri & amici, anni ’90
Riferimenti bibliografici:Arrampicare in Val d’Adige – Monte Cimo
Tra il lago e il fiume, 2007 | Coltri S., Vidali B.,
Monte Baldo Rock | Cristiano Pastorello, Eugenio Cipriani – Vers SUD 2014
Cartografia:Kompass, foglio 102, Lago di Garda – Monte Baldo, scala 1:50.000

Compagni:

08/04/2014 Christian Farioli

19/03/2016 Ivan de Iesu


Discesa:

  1. In doppia sulla via, occhio ai possibili incastri e poi a ritroso. Tot 1.5/2h
  2. Usciti dalla via si tiene per tracce di sentiero esposto in direzione S fino ad incrociarne una possibilità di discesa verso SX (EST), visibile targhetta S5 CD↓.  Per rami e gradoni si perviene in breve al pulpito sommitale dove escono le vie della placconata (Desiderio Sofferto, Ladro Bagdad, ecc..). Con bellissima vista sul ciclopico tetto. Da li con 3 doppie fino alla base e poi a ritroso fino al parcheggio. Tot 1.5/2h a seconda della velocità nelle manovre. (non verificata)

GPS:


Visualizza mappa ingrandita


Note:

  • Attenzione che arrampicare su queste vie crea dipendenza, dopo si diverrà molto più esigenti e schizzinosi con tutto il resto. Valle del Sarca compresa!
  • anche se sportiva è richiesta però un minimo di esperienza alpinistica per le doppie.

Bibliografia:


Ritieni utile la mia relazione ?

Donazione 1€ per lo sviluppo del sito.

Ti potrebbero anche interessare:

Sass de Mesdì 4 val d'Adige 42

Gallery:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *