Categorie
0-999m climbing falesia relazioni via sportiva

falesia Kalymnos

Κάλυμνος isola del Dodecaneso Greco, 0 m slm (Grecia)

 


Perchè andare ?

Se cercate sole, buon cibo, prezzi economici, un mare rinvigorente, gente ospitale ma non invadente, un luogo che sa essere intimo fuori stagione ed intriso di una cultura millenaria allora Kalymnos è il posto vostro … ahh sì, si arrampica anche !


Descrizione

Da Greekislands

L’isola di Kalymnos è famosa in tutto il mondo per le spugne di mare i cui pescatori, per sopravvivere su questa enorme roccia, rischiano ancora oggi la vita sul fondo marino. L’isola di Kalymnos presenta numerosi aspetti interessanti, ma è sempre stata poco considerata e messa un po’ in disparte a causa della sua vicinanza alla piu’ grande e turisticamente evoluta isola di Kos, non riuscendo cosi’ a valorizzare e a promuovere tutte le sue bellezze che, una volta scoperte, la rendono una meta estremamente affascinante.

Kalymnos vi farà innamorare e tornare ancora e ancora tra la sua gente, spiagge e mare stupendo e paesaggi unici. E’ un’isola con un’anima profondamente greca che si puo’ percepire ed assaporare nella cucina, nelle tradizioni, architettura o anche semplicemente nella vita quotidiana degli abitanti. E’ caratterizzata da una natura selvaggia, da montagne che sprofondano nel blu del mare, grotte, baie nascoste, paesini molto caratteristici ed un mare incontaminato.

Posizionata ad ovest della penisola di Bodrum, tra Kos e Leros, Kalymnos è la terza isola del Dodecanneso per popolazione e la quarta per grandezza (lunga 21 km e larga 13 km). Chiamata anche Calino (in italiano) e Kilimni (in turco), fanno parte del suo municipio anche le isole di Pserimos e di Telendos, che si staccarono col terremoto del 554′, oltre ad alcuni piccoli isolotti disabitati.

Arida e rocciosa, con tre piccole catene montuose che la attraversano, presenta un paesaggio molto differente rispetto alle altre isole vicine che sono molto più collinari e verdi. Le sue pareti rocciose hanno reso Kalymnos protagonista della mappa mondiale del free-climbing che attira ormai scalatori da tutto il mondo. La zona nord-est dell’isola, oltre alle pareti che vanno a picco nel mare, regala delle baie nascoste con un mare spettacolare tanto che l’isola di Kalymnos è stata proclamata dal Goveno Greco il primo Parco Nazionale Marino.

 

CAPITALE POTHIA
LOCALITÀ TURISTICHE MASSOURI, MYRTIES, KANTOUNI, VATHI, EMBORIOS
ABITANTI 16.000
DIMENSIONI 21KM DI LUNGHEZZA E 13 KM DI LARGHEZZA
AEROPORTI AEROPORTO NAZIONALE “KALYMNOS” – PORTO PRINCIPALE DI POTHIA – PORTO DI MYRTIES
NON DOVETE PERDERVI VISITA AL VILLAGGIO DI VATHI – CENA SULL’ISOLOTTO DI TELENDOS – VISITA ALLA FABBRICA DELLE SPUGNE DI MARE

Accesso:

 


Schizzi:

Guida con circa 3000 vie 


Discesa:

  • moulinette solitamente (nodi in fondo alla corda!)

Note:

  • attenzione alle ore più calde e portatevi molta acqua, nelle falesie scarseggia assai la possibilità di procurarsene (anno 2006)

GPS:


Visualizza mappa ingrandita


Ritieni utile la mia relazione ?

Donazione 1€ per lo sviluppo del sito.

Gallery

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *